Presepi in Umbria, un Natale di suggestione e bellezza

Presepi in Umbria, un Natale di suggestione e bellezza

L’Umbria si sa è terra di santi, terra dalla forte spiritualità in cui sacro e profano si incontrano dando ancora oggi vita  a espressioni artistiche e creative degne di nota.

Il presepe è senz’altro una di queste espressioni, del resto proprio in questi luoghi che hanno dato i natali al poverello d’Assisi – che istituì per la prima volta la tradizione del presepe – poteva forse mancare un pullulare di creazioni e rappresentazioni della sacra natività?

Dai presepi artisitci di Borgo d’Inverno a Perugia, al presepe a grandezza reale sotto il colonnato del tempio della Minerva ad Assisi. Dalla rassegna “Un mondo di presepi” nel chiostro della Basilica di Santa Maria degli Angeli, al presepe francescano nel Sacro Tugurio di Rivotorto di Assisi.

E ancora, i presepi sul Trasimeno: a Magione il presepe meccanizzato nella chiesa di S. Giovanni, a Città della Pieve il presepe monumentale nei sotterranei di Palazzo Corgna, a Paciano il presepe monumentale allestito dal Gruppo Infioratori, a Tuoro sul Trasimeno il presepe all’interno della chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena.

Da segnalare il suggestivo presepe di ghiaccio di Massa Martana, scolpito da Graziano Re, e la visita itinerante proposta quest’anno a Todi fra a ben 17 presepi posizionati negli androni degli antichi palazzi e nei luoghi più caratteristici della città .

A Città di Castello la XVIII Mostra Internazionale di arte presepiale fra cui la stupenda rappresentazione (16 metri quadri suddivisi in quattro scene), ad opera dell’Associazione Presepistica Napoletana, evocativa dei 25 anni di regno di Carlo V di Borbone nel ’500.

A Gualdo Tadino nella chiesa di S. Francesco, il presepe di Frate Indovino, 200 metri quadrati con la riproduzione di un tipico villaggio medievale dell’Appennino umbro.

Se vi trovate a Gubbio potete visitare la via del presepe con 170 statue a grandezza naturale che riprendono gli antichi mestieri della città, mentre a Nocera Umbra il suggestivo presepe delle acque, su una superficie di circa 800 metri quadrati scene meccanizzate, acqua che scorre e grandi fontane, una alta più di tre metri.

E ancora il presepe artistico di Limigiano, Bevagna, e quello itinerante per le vie del centro storico di Montefalco, la rassegna “Presepi per le strade” a Trevi e il presepe monumentale nell’Auditorium della Stella a Spoleto.

Nella provincia di Terni, il percorso dei presepi a Orvieto, il presepe artistico multi scenico animato a Ferentillo, la mostra dei presepi artistici e tradizionali a Sangemini.

Sulle rive del lago di Piediluco si può ammirare il presepe galleggiante sul lago realizzato in polistirolo con una suggestiva illuminazione notturna, mentre lungo le strade del borgo si potranno poi ammiraresi susseguono i vari presepi artistici collocati nei punti di maggiore visibilità.

A Montefranco, nella Valnerina ternana,  si potrà visitare il presepe meccanico realizzato dal maestro orologiaio Giuseppe Romani, mentre a Terni, Palazzo Primavera ospiterà la mostra di presepi artigiani e arti figurative.

Concludiamo con le zone terremotate in cui il presepe acquista un profondo valore simbolico: a Cascia quattordicesima rassegna dei presepi, oltre 100 creazioni originali e particolari sulla natività che si snodano tra la piazza, i vicoli e il percorso delle scale mobili del centro storico fino ad arrivare alla Basilica di S. Rita.

A Norcia nella piazza San Benedetto, è stato allestito il Presepe di Frate Indovino e della Fondazione Thun, ai piedi dell’Albero dei Desideri.

Ne abbiamo elencati soltanto alcuni tralasciando tra l’altro i numerosi presepi viventi durante i quali i nostri borghi sembrano tornare indietro di oltre 2000 anni, tante Betlemme rivisitate, non sappiamo quanto fedeli all’originale, ma sicuramente di grande suggestione ed emozione.

Qui l’elenco dei principali presepi in Umbria – provincia di Perugia – redatto dalla Camera di Commercio di Perugia.

by AboutUmbria

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Ultimi articoli