Vacanze in Linx: belle emozioni, senza sorprese

Vacanze in Linx: belle emozioni, senza sorprese

La magia dell’Umbria, la comodità di Umbrex.

Dove trascorrere l’estate con il vantaggio di pagare in linx e la certezza di vivere momenti indimenticabili? Tra le mete proposte dal Circuito per le prossime vacanze c’è l’Umbria, in collaborazione con Umbrex cooperativa nata nel 2016. «Subito abbiamo pensato di collaborare con gli altri circuiti e, in quest’ottica, siamo scesi in campo con la nostra eccellenza: il turismo – ha detto Anna Pasquino co-founder di Umbrex – Allora ecco nascere la sinergia con Linx: noi proponiamo ai lombardi il nostro territorio, “Cuore verde d’Italia”, costellato di agriturismi, bed and breakfast e strutture ricettive, ottenendo in cambio per i nostri iscritti la possibilità di contattare imprese in grado di fornire prodotti meccanici, manifatturieri e così via». Tecnicamente come funziona la vacanza? «Con il broker si stabilisce un ammontare di linx da spendere, quindi si prepara un voucher che viene scalato a ogni utilizzo durante il viaggio. Una volta a casa si effettua la fatturazione 100% in compensazione solo dell’effettivo consumato». Perché scegliere l’Umbria? «Perché è una terra dove religione, storia, arte e natura s’incontrano e si fondono tra loro. Tra luoghi simbolo della nostra religione come Assisi, buona tavola e artigianato, gite ed escursioni a piedi, in bici, in moto o quad, nonché eventi culturali come Umbria Jazz Festival, il Festival di Spoleto o Suoni Controvento (tre giorni di musica sul Monte Cucco) non c’è che l’imbarazzo della scelta. Oggi con la Frecciarossa da Milano a Perugia s’impiegano solo 3 ore». Come scegliere la meta per le proprie vacanze con Umbrex? «Abbiamo preparato dei pacchetti che sono online su www.circuitoumbrex.net/newsite/holidex, e su viaggiareincrediti.it/visitare-l-umbria-in-crediti/ su questo sito si trovano anche proposte mare in collaborazione con Marchex ».

In Sardegna, ad Arborea, con tutta la famiglia.

Ha portato la famiglia ad Arborea, in Sardegna, e quest’anno ci tornerebbe volentieri! E’ la dottoressa Carmen Micari, il cui studio dentistico alla Bareggia di Lissone, ha aderito a CircuitoLinx da due anni. Dottoressa, com’è stata la sua esperienza? «L’esperienza dell’anno scorso è stata incantevole – ha detto – Grazie all’interessamento di Roberto Gaiba, il mio broker di riferimento, e alla sinergia instaurata con Sardex ho potuto portare mio marito e i miei due figli per venti giorni al Lost Country Resort di Arborea, a un’ora d’automobile da Cagliari. Inutile dire che durante il soggiorno pagato al 100% in Linx, tutto è stato perfetto». Ci parla del Resort? «La struttura è dotata di piscina, hotel 4 stelle (ma c’è anche l’ala a 3 stelle) e si trova immersa in uno straordinario contesto naturale: meravigliosa anche l’esclusiva spiaggia privata di fine sabbia bianca dove la permanenza in riva al mare si è trasformata in un’esperienza veramente indimenticabile». La vacanza ideale per… «Per famiglie, soprattutto con bambini. Ottima, naturalmente, anche la cucina internazionale, buona e abbondante. Per evitare problemi abbiamo scelto il trattamento a pensione completa: fuori dal conto finale sono rimaste soltanto le spese del bar». Avete potuto visitare la Sardegna? «Certo, perché siamo giunti a destinazione in automobile. L’isola è incantevole e anche abbastanza piccola: in automobile è possibile girarla tutta in tempi abbastanza contenuti. Abbiamo fatto escursioni molto interessanti, sia a Cagliari che altrove». Nel suo studio alla Bareggia di Lissone, la dottoressa Carmen Micari propone prestazioni a 360 gradi per la salute della bocca di bambini, adulti e anziani: «Nel rigoroso rispetto delle regole del Circuito – informa – fino all’importo di mille euro tutti i trattamenti sono regolati al 100% in compensazione».
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Ultimi articoli